La mentalità scout di Julia Galef

Affare Capacità comunicative Finanza Julia Galef Abilità manageriali La mentalità scout

Perché alcune persone vedono le cose chiaramente e altre no

La mentalità scout di Julia Galef

Acquista Book - The Scout Mindset di Julia Galef

Qual è l'argomento del libro The Scout Mindset?

La mentalità del soldato (2021) e la mentalità dello scout (2021) sono due mentalità molto distinte che vengono esplorate nella mentalità scout (2021). Una mentalità militare, secondo questa teoria, è quella in cui aderiamo alle nostre idee mentre respingiamo fatti che possono mostrarci errati, secondo l'autore. Ma tutti possiamo imparare a essere scout, alla ricerca della verità e perfezioniamo la nostra comprensione del mondo che ci circonda.

Chi è che legge il libro The Scout Mindset?

  • Chiunque voglia imparare a superare i propri pregiudizi innati.
  • Persone che sono interessate a imparare a essere errate
  • Cercatori della verità

Chi è Julia Galef e qual è la sua storia?

Julia Galef è un'esperta nel processo decisionale razionale e nel creatore del Centro no profit per la razionalità applicata, specializzata nel pensiero razionale e nella cognizione umana. Ha ricevuto il suo dottorato di ricerca. Dall'Università della California, Berkeley. È anche presentatrice di razionalmente, un podcast che incoraggia il pensiero critico e l'educazione scientifica tra i suoi ascoltatori. Il suo libro di debutto, The Scout Mindset, è stato pubblicato nel 2012.

Cosa c'è esattamente dentro per me? Scopri come pensare più a uno scout e meno come un soldato mentre attraversi il tuo allenamento.

Considera il mondo un campo di battaglia, con due tipi di individui sul campo: soldati e scout. I soldati sono il tipo più comune di persona sul campo di battaglia. Le truppe pensano che ci sia solo un modo per guardare il mondo, e questo è il loro modo di guardarlo. Sono preparati ad attaccare qualsiasi cosa o chiunque creda sia in opposizione alla loro ideologia. Poi ci sono gli scout da considerare. Gli scout non sono interessati a impegnarsi in combattimento. Non c'è niente di più importante per loro che determinare il terreno del terreno, disegnare una mappa esatta del campo di battaglia e stabilire i fatti, indipendentemente dal fatto che tali fatti supportino o contraddino ciò che credono siano veri. La maggiore rivelazione è la seguente: siamo quelli in prima linea. E siamo gli scout in carica. Siamo sia soldati che scout, ma ognuno di noi tende ad avvicinarsi alla vita in un modo un po 'diverso dall'altro.

Chiaramente, queste note preferiscono un tipo di mentalità su un altro in termini di contenuto. Quindi, cosa c'è esattamente nella mentalità del soldato che è così dannosa? Cosa c'è di difendere le tue idee e difendere le tue convinzioni così dannose? Cosa c'è nella mentalità dello scout che è così ammirevole? Preparati a scoprirlo. Una parola ai lettori: questo messaggio è stato preparato specificamente ai fini della trasmissione audio. Si consiglia vivamente di ascoltare piuttosto che leggere se si discute tra le due opzioni. Scoprirai anche perché è importante diventare abili per essere errati, perché Intel ha deciso di uscire dall'industria dei chip di memoria e perché i superforecaster hanno battuto gli agenti della CIA e i professori universitari con le loro capacità di previsione.

Cosa c'è esattamente nella mentalità del soldato che è così dannoso?

Cominciamo rispondendo alla domanda di prima nella sessione: che cosa è esattamente nella mentalità del soldato che è così dannoso? Dopotutto, essere un difensore costante delle tue idee non sembra una cosa così negativa, vero? Quando lo metti in quel modo, avere una mentalità di un soldato sembra quasi una cosa positiva da possedere. Ecco una storia per aiutarti a capire perché non lo è. È una storia ben nota, ed è reale, e fa un lavoro molto eccellente nel mostrare la devastazione che può fare la mentalità di un soldato. È la storia della faccenda di Dreyfus, per essere precisi.

La nostra storia inizia nel 1894 in Francia - in particolare all'interno dell'ambasciata tedesca a Parigi - e continua fino ai giorni nostri. Una nota strappata è stata scoperta in un cestino presso l'ambasciata tedesca da un membro del personale di pulizia. Ora, succede così che questo ragazzo di pulizia sembra essere una spia francese, e quel documento è così che include informazioni sugli affari militari francesi. Qualcuno vende segreti francesi ai tedeschi da un po 'di tempo ormai. Albert Dreyfus, un ufficiale dell'esercito francese, è stato accusato di tradimento in un breve periodo di tempo. La calligrafia sul messaggio sembra essere identica a quella di Dreyfus. Inoltre, Dreyfus è stato fornito l'accesso al materiale divulgato nella memo. Inoltre, Dreyfus non sembra essere una persona molto simpatica - è un giocatore d'azzardo e, secondo le voci, un donnaiolo - il che peggiora la situazione.

Protesta la sua innocenza, ma è giudicato colpevole e condannato all'ergastolo sull'isola del diavolo nonostante le sue proteste. Ora, sei senza dubbio consapevole di questo, ma Dreyfus era completamente innocente. Inoltre, c'erano una notevole quantità di prove che indicavano la sua innocenza. Quindi, perché è stato imprigionato in primo luogo? Questo è quando entra in gioco lo stato d'animo del soldato. Le persone che hanno indagato su Dreyfus volevano pensare di essere colpevole. Hanno condotto le loro indagini in quel modo. Come mai? La sua colpa, d'altra parte, si adatta bene alla loro visione del mondo.

Come avrai visto, Dreyfus era ebreo. L'antisemitismo era dilagante nei ranghi dell'esercito francese all'epoca. Inoltre, sembrava essere di carattere discutibile. Tieni presente che ci sono state accuse di gioco d'azzardo e di donnaiolo. Ciò significa che quando hanno esaminato i materiali, non erano alla ricerca di prove che indicavano un comportamento colpevole o innocente. Stavano operando sulla premessa della colpa e si concentravano su prove a sostegno di tale assunzione. Tra le altre cose, un secondo esperto di scrittura a mano ha esaminato la lettera e ha stabilito che non era stato scritto dallo stesso Dreyfus. Tuttavia, gli investigatori non hanno accettato questa spiegazione. E quando gli investigatori hanno studiato la casa di Dreyfus per ulteriori prove e sono arrivati ​​a mani vuote, non hanno impiegato un momento per valutare le loro opzioni. Sono giunti alla conclusione che ne aveva eliminato.

Il fatto che un secondo individuo sia stato sospettato è stato spiegato dal fatto che aveva imparato a duplicare la calligrafia di Dreyfus, che era proprio lo stesso di quella del memo. Quindi, perché avere una mentalità di un soldato non è una buona cosa in questo caso? Per cominciare, ha il potenziale per far sì che una persona innocente sia ingiustamente condannata e imprigionata! Tuttavia, su una scala più ampia, lo svantaggio principale della mentalità militare è che potrebbe farci perdere di vista la verità. È possibile che non vedremo mai ciò che è effettivamente lì o che le nostre opinioni siano state modificate in meglio se siamo troppo preoccupati di vedere ciò che vogliamo vedere e cercare prove che supportino ciò che già pensiamo. Dopotutto, perché gli individui vogliono vivere con la mentalità militare in primo luogo, se è così chiaramente dannoso?

Cosa fa sì che gli individui acquisiscano mentalità di un soldato?

Quella domanda "Perché gli individui abbracciano una mentalità militare in primo luogo?" è semplice a cui rispondere: ha una serie di vantaggi. La mentalità di un soldato ha molti vantaggi. Alcuni di questi vantaggi sono di natura puramente sociale. Altri sono influenzati dalle loro emozioni. Quando arriviamo a quelli emotivi, ne parleremo. Ma, per il momento, iniziamo con quello che potrebbe essere il beneficio sociale più significativo: un senso di appartenenza. Considera per un minuto di essere un membro di un piccolo gruppo religioso affiatato. Considera la possibilità di aver perso la tua fede. Non si tratta semplicemente di perdere fiducia in questa comunità; Almeno, non si tratta di perdere la tua fede se dichiari apertamente di non essere più un credente. Può scrivere la fine del tuo matrimonio, la fine della tua famiglia, la fine dei tuoi amici. Può comportare l'estinzione di tutta la tua comunità.

È possibile che riconsiderarai la tua decisione se ti trovi in ​​questa posizione. Puoi persino ricorrere alla violenza fisica contro chiunque sfida le tue credenze religiose. Lo farai perché hai un forte bisogno di appartenere - un desiderio così forte che supera la tua spinta a cercare la tua verità. Se l'appartenenza implica credere in qualcosa, allora così sia. A dire il vero, questo è un esempio estremo del punto. Se quel gruppo inizia a credere che ciò che credono essere reali non sia ciò che credi sia vero - beh, allora potresti non essere più considerato un membro di quel gruppo. Vale a dire, mantenere la mentalità di un soldato è un mezzo per sostenere una comunità. Se difendi le tue opinioni e segui costantemente le regole della comunità, ti sentirai sempre come se appartenessi.

La capacità di provare un senso di appartenenza è importante, ma non è l'unico vantaggio che la mentalità militare ha da offrire. Ci sono anche alcuni significativi vantaggi emotivi da ottenere. Considera il seguente scenario: fai domanda per un nuovo lavoro: uno che desideri e che credi che vorresti. Di conseguenza, la tua domanda è stata negata. Quindi quali sono le tue opzioni? Riconosci che, in tutta onestà, non eri il candidato più qualificato? In nessun modo, forma o forma! Ti convincete che il pendolarismo sarebbe stato troppo estenuante e che il lavoro non era nelle migliori circostanze. In altre parole, la mentalità del tuo soldato ti dà un senso di sicurezza. Potresti evitare di provare spiacevoli sentimenti negativi ignorando altre interpretazioni della realtà che potrebbero farti provare emozioni negative scomode.

Questo tipo di evento si verifica regolarmente - e lo fa senza la nostra consapevolezza. Non devi scegliere di conformarsi alla tua comunità per essere considerato un membro, così come non devi scegliere di ignorare versioni spiacevoli della realtà per essere considerato un membro. È semplicemente qualcosa che si verifica. Si verifica perché l'alternativa è spiacevole o spaventosa e la tua mentalità militare cerca di proteggerti da quel dolore o dalla paura. Quando l'alternativa, sebbene spiacevole e spaventosa, sembra essere vera - e quando la verità è qualcosa che vuoi mantenere - i problemi iniziano a seguire. Questo è il punto in cui la mentalità del soldato inizia a trattenerti. Quindi, come puoi superare i tuoi istinti soldati e iniziare a comportarti più come uno scout quando ti trovi in ​​una situazione del genere?

Perché è importante esercitarsi errati?

A nessuno piace la sensazione di sbagliare. In effetti, si potrebbe sostenere che la mentalità militare consiste nel proteggerti dal dover affrontare la spiacevole sensazione di aver fatto qualcosa di sbagliato, o anche di fare qualcosa di sbagliato. A meno che tu non sia disposto a riconsiderare le tue opinioni, rifiuta di accettare altre interpretazioni della realtà o, in altre parole, insistono costantemente sul fatto che tu abbia ragione, potresti non dover mai dover affrontare la possibilità di non essere corretto ... gli scout si avvicinano alle cose in un un modo diverso. Secondo loro, il modo più efficace per avere ragione - non solo per sentirsi bene o pensare di avere ragione, ma essere davvero in possesso di una rappresentazione accurata della realtà oggettiva - è diventare competenti nell'errappa.

Essere eccellenti nell'essere errati, tuttavia, non implica che essere sbagliato sia l'obiettivo finale. L'obiettivo è quello di essere corretto: essere in possesso di un quadro accurato di ciò che sta accadendo. Al contrario, gli scout, a differenza dei soldati, considerano di essere errato un passo necessario sulla strada per diventare giusto. Prendi, ad esempio, le abitudini di un gruppo di persone che sono molto eccellenti nel fare le cose giuste: Superforecaster, al fine di comprendere meglio come funziona nella realtà.

Gli esperti tentano sempre di prevedere i risultati di eventi futuri, che si tratti della conclusione delle prossime elezioni presidenziali, della probabilità di un crollo economico o semplicemente del tempo per la prossima settimana. E, in generale, questi meteorologi non sono molto bravi a fare questo tipo di previsioni. Philip Tetlock, uno scienziato politico che ha studiato l'argomento per più di due decenni, afferma che l'accuratezza dell'esperto medio è "uguale a quella di uno scimpanzé che lancia il dardo". Tuttavia, ha scoperto che un piccolo gruppo di persone è molto bravo alle previsioni. Si riferiva a loro come superforecaster, che era una designazione appropriata. Questi superforecaster hanno prodotto previsioni che erano il 30 percento più accurate di quelle fatte dagli analisti della CIA che avevano accesso a informazioni segrete e non lo hanno fatto con nient'altro che il motore di ricerca di Google. Le loro previsioni erano anche fino al 70% in più accurate di quelle fornite dai team di professori universitari, secondo i ricercatori.

Allora, cosa li ha resi così speciali? Qual è la profondità della loro conoscenza? Hanno molta esperienza? Hanno un livello più elevato di intelligenza. No, nessuna di queste cose è corretta. Erano davvero eccellenti nell'erranza. È stato possibile per questi individui, questi superforecaster, spostare gradualmente le loro prospettive quando sono venute alla luce nuove informazioni. Quindi, piuttosto che spazzolare i loro errori sotto il tappeto o cambiare la narrazione che li circondava, sarebbero tornati su di loro e rivalutavano il modo in cui avevano fatto le loro previsioni. Ciò ha permesso loro di acquisire conoscenze, il che a sua volta ha permesso loro di fare previsioni più accurate in futuro. In altre parole, erano molto abili per essere errati a causa della loro pratica.

Di conseguenza, essere eccellenti nell'essere errati ha una serie di vantaggi. I dati che si oppone alle loro opinioni attuali sono ignorati dagli scout, così come non vengono ignorati dai superforecaster. Quando si imbattono in tali fatti, alterano le loro opinioni e vedono i loro errori come possibilità: opportunità di imparare, adattarsi e forse di fare le cose bene la prossima volta. Mi piacerebbe fare un breve a parte: cosa è successo ad Albert Dreyfus, se ti stavi chiedendo cosa gli fosse successo? L'ultima volta che l'abbiamo visto, è stato imprigionato sull'isola del diavolo, circondato da persone che, nonostante la sua innocenza, credevano di essere colpevole. Prima di tutto il tempo in cui è stato condannato al carcere, un uomo chiamato colonnello Georges Picquart è stato nominato alla posizione di posizione Capo delle operazioni di controspionaggio francese. Lui, come tutti gli altri, non è stato in grado di scoprire più prove contro Dreyfus - ma, a differenza di tutti gli altri, ha lasciato che le prove indicano l'innocenza di Dreyfus per condurlo verso la verità piuttosto che il contrario.

Potresti ricordare che Dreyfus è stato imprigionato a seguito di un documento strappato che è stato trovato da una spia francese che lavora nell'ambasciata tedesca di Parigi, che ha portato al suo arresto. In ogni caso, le note hanno continuato a emergere anche dopo che Dreyfus è stato imprigionato - e, come ricorderete, è stato messo in discussione un secondo individuo, che aveva una calligrafia identica a quella del memorandum. Con queste informazioni a sua disposizione, Picquart è stato in grado di giungere alla giusta conclusione: Dreyfus era stato accusato ingiustamente. Altri investigatori, d'altra parte, hanno affermato che c'erano due spie e che il secondo aveva imparato a duplicare la calligrafia di Dreyfus, il che è un po 'tratto. Picquart, in altre parole, si è comportato alla maniera di uno scout. Gli altri investigatori si sono comportati in modo militare.

Il senso scout-ish di Picquart lo ha portato in una posizione appartata. La risposta breve è che siamo in grave pericolo.PicQuart, essendo un eccellente scout, ovviamente, ha fatto tutto il possibile per liberare Dreyfus. A seguito dei suoi sforzi, è stato inviato in incarichi pericolosi. Ha persino trascorso un po 'di tempo in prigione. Ma alla fine, ebbe successo perché era persistente. Ci sono voluti 10 anni e numerosi processi prima che Dreyfus fosse infine liberato dalla prigione. La lezione della storia è che essere uno scout può essere difficile, in particolare quando sei circondato da truppe. Inoltre, dovresti sapere che vale la pena, in particolare se questioni come l'equità e i fatti oggettivi sono essenziali per te. La determinazione di Picquart a persistere e combattere per conto di Dreyfus, nonostante il fatto che all'epoca non avrebbe potuto essere divertente, significava che Picquart finì sul lato destro della storia - e che un uomo innocente fosse esonerato.

Gli scout sono sempre alla ricerca di modi per dimostrarsi errati.

Secondo la comunità di scouting, sbagliare è un passo necessario sulla strada per diventare giusto. Tuttavia, ciò pone una domanda cruciale: come puoi ottenere più abili nel commettere errori?

Il primo passo è riconoscere quando ti sbagli e lo confessa. Come per qualsiasi esercizio, ammettere quando hai torto aumenterà la tua capacità di riconoscere quando ti sbagli, il che, come sei ben consapevole, migliorerà la tua capacità di fare le cose bene anche in futuro. Alcune delle più grandi figure della storia sembrano essere consapevoli di questo. Il presidente Abraham Lincoln, per esempio, avrebbe fatto di tutto per riconoscere quando aveva commesso un errore. Ecco solo un illustrazione: nel maggio 1863, nel mezzo della guerra civile americana, il generale Ulisse S. Grant prese la roccaforte confederata di Vicksburg dalle forze confederate. Lincoln rispose a Grant per esprimere le sue congratulazioni per il suo trionfo - e, nella lettera, fece un riconoscimento di aver sbagliato. Dopotutto, Lincoln aveva previsto che la strategia di Grant avrebbe fallito. Invece di stare zitto sull'argomento, scrisse: "Ora voglio fare un'ammissione personale che avessi ragione e avessi torto", in cui ha riconosciuto il suo errore.

Dovresti tentare di entrare nella pratica di esprimere gratitudine comparabile con gli altri a livello personale. Non tutti devono riconoscere i loro errori, come ha fatto Lincoln - mentre farlo è senza dubbio un segno di buon carattere - ma riconoscerli da soli è un primo passo cruciale per stabilire la mentalità di uno scout e migliorare le tue capacità di leadership. Gli scout, d'altra parte, non hanno paura di riconoscere i loro errori. Stanno attivamente cercando modi per confutare i propri ipotesi. Ricorda che gli scout sono alla ricerca della rappresentazione più esatta e obiettiva della realtà su cui possono mettere le mani - e ciò include il trattamento del potenziale che hanno torto seriamente come la possibilità che qualcun altro non sia corretto. Sono curioso di sapere che aspetto abbia nella pratica. Consenti alla dott.ssa Bethany Brookshire, una giornalista scientifica, di guidarci nella giusta direzione.

Il Dr. Brookshire ha fatto un'osservazione su Twitter nel 2018 e lo ha condiviso con il mondo. Ha detto su Twitter che le donne spesso rispondono alle sue e -mail con "Ciao, Dr. Brookshire", mentre i maschi in genere iniziano i loro messaggi con "Dear Bethany" o "Cara signora Brookshire". Ecco alcune cose essenziali da ricordare: il dottorato del dottor Brookshire è menzionato nella sua firma e -mail, quindi chiunque le scriva dovrebbe essere consapevole che dovrebbe essere indirizzata come "Dr." Il suo tweet è diventato virale, ottenendo più di 2.000 Mi piace. La dott.ssa Brookshire, d'altra parte, ha fatto qualcosa che avrebbe reso orgoglioso qualsiasi scout: ha deciso di presentare la sua richiesta al test controllando la sua e -mail. E, come si è scoperto, le sue ipotesi erano errate: solo il 6 % delle donne ha risposto con "Caro Dr.", rispetto all'8 % dei maschi. Di conseguenza, è tornata su Twitter e si è scusata per il suo errore. Le azioni del Dr. Brookshire sono esemplari nei confronti del comportamento scoutista: i fatti erano più importanti per lui che sembrare infallibili nelle sue dichiarazioni.

Naturalmente, l'obiettivo del suo tweet era di attirare l'attenzione sul fatto che esiste un pregiudizio di genere nella scienza - che le donne hanno preso sul serio le sue credenziali, ma gli uomini non lo hanno fatto - ed esprimere la sua frustrazione con questo. Ora, la convinzione errata del Dr. Brookshire non esclude la possibilità di pregiudizi di genere nella ricerca - tutt'altro, in effetti. L'unica cosa che implica in questo caso è che la sua prospettiva non era corretta ed era disposta a riconoscerla perché era dedicata alla verità.

Alcuni esperimenti di pensiero per aiutarti a superare i tuoi pregiudizi.

Tutti vedono il mondo attraverso una serie diversa di lenti rispetto ad altri. Come affermato in precedenza, il dott. Brookshire era alla ricerca di prove del pregiudizio di genere nelle scienze, quindi non sorprende che abbia scoperto prove di BIAS.Julia Galef di genere, l'autore di questo libro, abbia avuto un'esperienza simile. Naturalmente era a caccia di dati che hanno sostenuto la sua tesi, che è che la mentalità dello scout è migliore della mentalità militare, quando faceva ricerche per la mentalità dello scout.

Ad un certo punto durante questo periodo della sua indagine, si è imbattuta in un articolo che affermò che il possesso di mentalità di un soldato ha portato al successo. Lo spazzò rapidamente come un carico di immondizia. Ha esaminato la metodologia dell'articolo e ha scoperto che era, in effetti, difettoso. Ma poi aveva un'epifania: e se l'articolo avesse reso la custodia polare opposta alla sua? Considera cosa sarebbe successo se fosse stato detto che la mentalità del soldato crea le persone per il fallimento. Ha riconosciuto che avrebbe sicuramente incluso la ricerca nel suo libro. Ciò l'ha portata a ricontrollare i suoi riferimenti e ha scoperto che anche loro erano difettosi nei loro metodi. Era un eccellente scout e non includeva questo studio nella sua lista di riferimenti.

Un esperimento di pensiero in cui si assume che i dati supportino un punto di vista opposto e poi si chieda, lo troverei ancora credibile? - mancava dal suo arsenale, che ora definisce un test scettico selettivo. È possibile fare una varietà di diversi esperimenti di pensiero per tenere sotto controllo i tuoi pregiudizi naturali. Ricorda, tuttavia, che per essere efficaci, devi metterti in un ambiente immaginato e osservare la tua risposta per vedere cosa succede.

Prendi, ad esempio, Intel. Durante l'anno 1985, Intel era un produttore di chip di memoria che stava attraversando un periodo difficile, poiché la sua attività veniva erosa dai rivali giapponesi. I fondatori hanno pensato di espandersi in un mercato diverso, ma il concetto sembrava estraneo a loro. Hanno quindi condotto un test outsider, che è una sorta di esperimento di pensiero. Pensavano a ciò che un CEO totalmente nuovo - qualcuno che era completamente diverso da loro - avrebbe fatto nella loro posizione. La spiegazione era evidente: stava uscendo dall'industria dei chip di memoria. Di conseguenza, Intel si è evoluto in un'attività di microprocessore. Il test di bias di status quo è un altro esperimento di pensiero che può essere molto utile. Quando si esegue il test di outsider, ti viene chiesto di esaminare uno scenario sconosciuto dall'esterno. Questo esperimento mentale, d'altra parte, ti invita a esaminare una situazione sconosciuta dall'interno.

Considera il seguente scenario: hai l'opportunità di accettare un nuovo lavoro ben pagato-ma dovrai trasferirti in una posizione diversa, lontano dai tuoi amici, lontano dai piacevoli ricordi e stabilità di dove ti trovi ora. Ne vale davvero la pena? Il tuo distorsione da status quo è probabilmente quello di dirti che non ne vale la pena. Dai un'occhiata alla situazione: cosa succede se avessi già avuto quella posizione e stavi raccogliendo i benefici dell'aumento della retribuzione e delle maggiori prospettive di carriera? Saresti disposto a rinunciare per essere più vicino ai tuoi amici a casa? Forse lo faresti, forse non lo faresti, ma il test di bias di status quo ti aiuterà a fare una scelta che non è indebitamente influenzata dalla tua preferenza per il noto e familiare (o lo status quo). Ecco un breve riepilogo: dato la velocità con cui abbiamo attraversato un sacco di gergo semi-tecnico nell'ultima nota, ecco una breve revisione della terminologia di cui abbiamo discusso.

Si inizia con un test noto come "lo scettico selettivo". Puoi utilizzare questo test ogni volta che stai tentando di determinare la validità di una prova. Per mettere al test le prove, chiediti se trovi le prove credibili se appoggiasse una discussione o un'ipotesi che si oppone diametralmente a ciò che desideri essere vero. È tutto quello che c'è! Il secondo passo è metterti nei panni di qualcun altro. Per avere successo in questo esercizio, tutto ciò che devi fare è far finta di essere un estraneo assoluto in ogni scenario dato, proprio come Intel prima di diventare un business a microprocessore.

In terzo luogo, abbiamo il test di bias di status quo da considerare. Abbiamo la tendenza a metterci emotivamente come le cose. In breve, siamo inclini allo sviluppo di una preferenza per lo status quo. Per contrastare questo pregiudizio, supponiamo che una circostanza straniera - come trasferirsi in un nuovo posto e iniziare una nuova carriera - sia diventata il nuovo tenore di vita. Quando ti incoraggi ad avere un pregiudizio a favore dell'ignoto, sarai meglio attrezzato per combattere il tuo pregiudizio a favore della familiarità. Infine, tre esercizi di pensiero che possono aiutarti a sfidare i tuoi pregiudizi sono presentati di seguito.

Suggerimenti per assumere una persona scout.

Ormai ti sei senza dubbio realizzato che avere una mentalità di uno scout è difficile da raggiungere. I soldati in tutto il mondo hanno una varietà di vantaggi che gli scout devono essere disposti a rinunciare. Per non parlare del fatto che riconoscere i tuoi errori e dimostrarti errato non è sempre divertente, almeno non tutto il tempo. Questo è il motivo per cui, su questa nota, esamineremo un metodo che renderà semplice essere uno scout. Ha qualcosa a che fare con la propria identità. Quella conversazione per la festa d'oro della cena - quella che proibisce la discussione sulla religione e sulla politica - è qualcosa di cui probabilmente conosci, giusto? Perché tali argomenti non sono inclusi nel menu? L'hai mai considerato? La semplice spiegazione è che quasi sempre finiscono in un acceso dibattito o controversie. Ma perché è così?

Ciò è dovuto al fatto che la credenza religiosa e l'affiliazione politica sono spesso componenti essenziali delle identità delle persone. Di conseguenza, quando critichi la politica o la religione di qualcuno, non stai solo aggredendo le loro convinzioni, ma stai anche attaccando la loro personalità. Le credenze religiose e le credenze politiche sono due dei più comuni - ma tutto può diventare parte della tua identità, tra cui la tua squadra sportiva preferita, il cibo che mangi e la musica che ascolti. Avere le tue opinioni diventa parte della tua identità può portare a problemi. Ad esempio, quando lo prendi personalmente quando qualcuno ama una squadra di basket diversa o quando pensano che la tua dieta sia ridicola o quando non sono d'accordo sul fatto che i Beatles siano la più grande band di tutti i tempi. Quando ciò si verifica, quando inizi a confondere ciò che credi per quello che sei, perdi la capacità di pensare correttamente. È tua intenzione raccogliere esclusivamente prove a supporto del tuo punto di vista.

Non è impossibile creare un'identità scout e provare piacere, ma può sembrare una risposta facile a prima vista. Avere un senso di sé ti mette sotto pressione per giustificare le tue opinioni. Sebbene possa essere difficile mantenere le tue opinioni pur essendo aperta a nuove conoscenze e creando un'immagine accurata del mondo, avrai sempre credenze degne di difendere, anche se ciò che pensi che domani sia diverso dalle tue convinzioni oggi. Anche se stabilire la propria identità di scout è difficile, considera questo: conosci la sensazione che ottieni dopo aver allenato o andare a lungo termine? Quella sensazione è simile a quella dello sviluppo della propria identità scout. Sì, stai soffrendo e sì, sei esausto, ma sei anche soddisfatto di te stesso. Sei certo che i vantaggi a lungo termine superano il disagio e la fatica.

Quando si tratta di sviluppare la tua personalità scout, sarà simile. Parerà un po 'quando inizierai a vedere i tuoi errori o quando ti rendi conto che qualcuno con cui hai avuto un disaccordo è davvero corretto dopo tutto. Anche se potresti provare dolore muscolare, prendilo come un segno che stai progredendo verso lo sviluppo della tua identità scout un passo alla volta. Ast. Abilità nel mondo reale, mi piacerebbe ripassare alcune tecniche di coping che potrebbero aiutarti a gestire i crescenti dolori di essere uno scout. Spero che le trovi utili. Diamo inizio alla festa.

Innanzitutto, padroneggiare l'arte della pianificazione. Se qualcuno con una mentalità militare perde il proprio lavoro, può convincere se stesso che non erano mai abbastanza competenti per la posizione in primo luogo - che il datore di lavoro non li meritava in primo luogo. Di fronte alla realtà, piuttosto che tentare di cambiarla, lo scout escogiterà una strategia per affrontarla. In questo caso, la strategia sarebbe quella di iniziare a pensare a come ottenere un nuovo lavoro il prima possibile dopo essere stato licenziato. Un'altra strategia di coping è cercare un rivestimento d'argento in ogni situazione. Come risultato della perdita di quella posizione, potresti non dover più sopportare gli esplosioni furiose del tuo capo o il costante discorso dei tuoi colleghi. Potrebbe anche servire da foraggio per una storia interessante da raccontare se vai a una data fallita con qualcuno.

Infine, ecco un consiglio: prova a stare lontano da conversazioni velenose su piattaforme di social media come Twitter e Facebook. Invece, interagisci con individui che sembrano avere una mentalità scout, come scrittori, giornalisti, blogger o chiunque altro sui social media che sembra avere la tua prospettiva scout. Non sai mai cosa accadrà. In realtà, l'autore si è imbattuto in qualcuno in questo modo - e, indovina un po '? Ha funzionato! Hanno deciso di sposarsi! Oh! Ti lascio con un ultimo pensiero su Albert Dreyfus. È stato in grado di rientrare nell'esercito. Morì a Parigi all'età di 75 anni, esattamente 29 anni dopo la sua esonerazione, all'età di 75 anni.

La mentalità scout è un riassunto finale del libro.

La lezione più importante in queste note è che, sebbene la tua mentalità militare ti fornisca vantaggi sociali ed emotivi, serve anche a oscurare la realtà. Potresti imparare ad essere uno scout orgoglioso essendo abile nell'essere errato, mettendo in discussione i tuoi pregiudizi naturali ed evitando l'autoinganno. Consigli che possono essere messi in atto: contatta qualcuno con cui hai avuto un disaccordo in passato. Che dire di quell'argomento che hai avuto il mese scorso, o l'anno scorso, o forse anche l'ultimo decennio,? Era nella vita reale o sui social media che è successo? È possibile che tu abbia "aggiornato" da allora e che la tua opinione sia cambiata. Quindi, perché non contattarli e informarli sulla procedura in dettaglio?

Acquista Book - The Scout Mindset di Julia Galef

Scritto da BrookPad Team basato sulla mentalità scout di Julia Galef



Post più vecchio Post più recente


lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati