Il principio 80/20 di Richard Koch

Affare Finanza Gestione Abilità manageriali Richard Koch Il principio 80/20

Il segreto per raggiungere di più con meno

Il principio 80/20 di Richard Koch

Acquista libro - Il principio 80/20 di Richard Koch

Qual è l'argomento del libro il principio 80/20?

È stato designato uno dei primi 25 libri di business di GQ del ventesimo secolo per il suo libro The 80/20 Principle (1997). Tutto dipende dalla regola 80/20, che afferma che l'80 % dei risultati può essere raggiunto con solo il 20 percento del lavoro svolto. Questo fenomeno ha enormi conseguenze per ogni aspetto della vita poiché aiuta l'identificazione del più Variabili essenziali in uno scenario dato.

Chi è che legge il libro il principio 80/20?

  • Chiunque voglia ottenere risultati maggiori senza dover fare più sforzi.
  • Ogni persona che vuole liberare più tempo nella propria vita e vivere un'esistenza più felice ogni singolo proprietario dell'azienda che desidera migliorare la redditività della propria attività

Chi è Richard Koch e qual è il suo background?

Richard Koch è un ex consulente di gestione che ha lasciato il suo lavoro nel 1990 per perseguire una carriera di scrittura. È autore di 18 libri, tra cui le leggi sul potere, che vivono a 80/20, e Superconnect, per nominare alcuni titoli. È un praticante di successo della regola 80/20 nella sua stessa vita.

Cosa c'è esattamente dentro per me? Scopri come sfruttare al meglio il tuo tempo nel modo più efficiente possibile.

Ogni giorno, nel mondo frenetico di oggi, molti di noi devono affrontare elenchi di cose da fare irrealisticamente grandi che sembrano impossibili da completare. È possibile venire al lavoro risolto di completare il primo lavoro nell'elenco il prima possibile, solo per scoprire che nel frattempo sono emerse altre due faccende. Allo stesso modo, le aziende si trovano invasate dalla complessità mentre tentano di servire più mercati con vaste matrici di beni diversi, destreggiandoli tutti come un clown in un circo. Dato lo stato attuale del mondo, è più vitale che mai capire cosa è veramente necessario. Ecco perché è fondamentale comprendere il principio 80/20, che sembra essere ingannevolmente semplice, ma è molto efficace. Sfruttare questa mancata corrispondenza apparentemente onnipresente tra sforzo e ricompensa può permetterti di sfruttare meglio il tuo tempo al lavoro.

Inoltre, è stato dimostrato che il concetto può aiutare le imprese a raggiungere il successo in modo sorprendente: non facendo di più, ma facendo meno. Il concetto può essere usato anche per la tua vita personale, al fine di migliorare il tuo piacere e appagamento nelle tue interazioni con altre persone. Detto semplicemente, è necessario acquisire la mentalità 80/20 corretta, che queste note dimostreranno come realizzare.

In genere, solo una piccola parte del lavoro è responsabile della produzione della maggior parte dei risultati (output) (input).

È possibile che tu abbia guardato indietro a un progetto su cui hai lavorato e hai scoperto che la maggior parte del tuo lavoro è stata completata poco prima della scadenza finale? Forse hai realizzato di più in quei pochi giorni in cui eri sul punto di scappare dal tempo di quanto avessi avuto nelle precedenti cinque settimane combinate. Numerose altre situazioni, in effetti, hanno mostrato disallineamenti comparabili tra sforzo e ricompensa nell'ultimo anno. Un esempio comune è che molte aziende hanno scoperto che il 20 percento della loro gamma di prodotti rappresenta davvero l'80 % delle loro entrate e la redditività. Allo stesso modo, il 20% degli automobilisti è responsabile dell'80% di tutti gli incidenti. La stragrande maggioranza degli automobilisti guida con cautela, mentre una piccola minoranza guida incautamente ed è responsabile della maggior parte degli incidenti. Nel bene o nel male, il principio 80/20 afferma che circa l'80 % dei risultati di lavoro (o l'output) è generato solo dal 20 percento dello sforzo (o input).

Perché questa percentuale non è distribuita in modo più uniforme? Perché non tutte le causa hanno lo stesso effetto sul risultato delle altre cause. In realtà, le cause possono essere ampiamente divise in due categorie: una minoranza che ha un effetto significativo sui risultati e una maggioranza che ha solo un piccolo impatto sui risultati (vedi Figura 1). Di conseguenza, si ottiene una divisione 80/20. Sebbene la regola 80/20 sia una semplificazione, va sottolineato che in realtà il rapporto è più complesso - ad esempio, potrebbe essere 70/30 o 99,9/0,01 in alcuni casi. Naturalmente, i numeri potrebbero non aggiungere sempre fino a cento e viceversa è anche possibile. Ad esempio, secondo una ricerca del 1997, solo quattro film (1,3 per cento) rappresentavano l'80 % delle vendite totali di biglietti su 300 film esaminati. Come puoi vedere, le istanze del principio 80/20 possono essere trovate in una serie di contesti e, come vedrai, si tratta di informazioni importanti in molte situazioni.

Le persone non sono abituate a pensare in termini di regola 80/20 perché chiediamo equilibrio e giustizia in tutto ciò che facciamo.

Le persone hanno la tendenza ad anticipare il mondo ad essere in uno stato di equilibrio. Tuttavia, l'equilibrio non è la condizione intrinseca del mondo; Piuttosto, lo squilibrio è lo stato naturale del mondo. Considera il campo della linguistica, ad esempio: Sir Isaac Pitman ha scoperto che circa 700 parole comunemente usate rappresentano circa i due terzi di tutti i discorsi quotidiani. Se teniamo conto dei loro derivati, questo numero aumenta all'80 percento: meno dell'uno per cento di tutte le parole in lingua inglese rappresentano oltre l'80 % di tutto ciò che diciamo e scriviamo. Tuttavia, da dove provengono queste disuguaglianze? Come risultato di circuiti di feedback che ingrandiscono e amplificano anche le variazioni più piccole. Prendi, ad esempio, uno stagno di pesce rosso con diversi pesci rossi di dimensioni approssimativamente simili. Nel tempo, il pesce rosso si svilupperà in pesci di dimensioni selvaggiamente disparate. Come mai?

Hanno un piccolo vantaggio rispetto agli altri pesci poiché alcuni di loro sono solo un capelli più grande del resto. Ciò implica che sono in grado di catturare più cibo rispetto ai pesci più piccoli, il che consente loro di svilupparsi a un ritmo più rapido. Ciò migliora il loro vantaggio competitivo, consentendo loro di catturare ancora più cibo a causa dell'aumento di vantaggio. Di conseguenza, il ciclo diventa più amplificato con ciascun ciclo, con conseguenti dimensioni significative di dimensioni. Nonostante il fatto che tali disuguaglianze siano normali, molti individui credono di essere ingiusti. Per fornire un'illustrazione, considera la disparità di distribuzione del reddito e della ricchezza: quando il 20% della popolazione possiede l'80% di tutta la ricchezza, ci riferiamo a questo come "ingiustizia sociale". Questa percezione dell'ingiustizia deriva dal presupposto che il lavoro e la ricompensa dovrebbero essere visti come avere la stessa importanza in un rapporto 1: 1. Tuttavia, come mostra chiaramente la regola 80/20, non tutti gli sforzi comportano lo stesso importo di compensazione.

La regola 80/20 può aiutarti a migliorare il processo di lavoro al fine di ottenere risultati migliori.

Ormai, probabilmente stai pensando che tutto vada molto bene e bene, ma come si applica la regola 80/20 a te e alle tue attività quotidiane? Cominciamo con la tua vita lavorativa, poiché il modo in cui operi attualmente non è sicuramente il modo più efficace per fare le cose. Considera questo: se ottieni l'80 % dei risultati con solo il 20 percento degli sforzi che fai, ciò implica che l'80 % del tuo lavoro è egregiamente inefficiente, per dirla in altro modo. Considera il seguente scenario: se potessi eliminare questo tempo sprecato e sostituirlo con le attività che fai durante il 20 percento produttivo della tua giornata, aumenteresti i tuoi risultati di lavoro di dieci. Considera la possibilità che tu possa replicare l'efficienza dell'ultimo minuto che hai come scadenza del progetto e mantenerla per la durata del progetto, ad esempio.

L'uso del principio 80/20 in modo creativo, d'altra parte, può effettivamente aiutarti a migliorare la tua efficienza deviando la tua attenzione lontano dalle attività che hanno solo un piccolo effetto sui tuoi risultati complessivi. È possibile iniziare valutando e analizzando i processi di lavoro al fine di determinare quali aspetti sono inefficienti. Ad esempio, potresti scoprire che hai sperperato il tempo nelle prime fasi di un progetto pensando ossessivamente e meditando su ogni potenziale errore che potresti fare. Riconosci questo e potresti fare uno sforzo deliberato per impedirti di soffermarsi su potenziali fallimenti. Qualunque siano le cause, riconoscendole e riorganizzando il processo per prevenirle, è possibile migliorare significativamente l'efficienza complessiva e la produttività.

La regola 80/20 può essere utilizzata per migliorare i guadagni nel mondo degli affari.

Dopo aver appreso come utilizzare il principio 80/20 per la tua produttività personale, ti stai senza dubbio chiedendo come potresti applicarlo anche alla produttività della tua azienda. In realtà, ci sono una varietà di approcci che potresti adottare per farlo, ma probabilmente il più essenziale è ottimizzare l'offerta di prodotti della tua azienda. Per fare ciò, devi prima determinare quale dei raggruppamenti di prodotti è responsabile della maggior parte dei tuoi guadagni. Basta organizzare tutti i tuoi beni in ordine decrescente di profitti e vendite e molto probabilmente scoprirai che sebbene i prodotti migliori rappresentino solo il 20 percento delle vendite totali, producono l'80 % del profitto totale. Ad esempio, l'autore ha condotto una ricerca presso una società di produzione di elettronica e ha scoperto che i primi tre articoli hanno rappresentato il 19,9 per cento di tutte le vendite, ma hanno generato un incredibile 52,6 per cento dei profitti totali.

Dopo l'identificazione della divisione 80/20 nella tua organizzazione, il passo successivo è sfruttare e ingrandire il potenziale del redditizio 20 percento. Dai la priorità a questi beni e dedica i tuoi sforzi per aumentare il numero di vendite di questi articoli. Mentre lavorava per una società di elettronica, l'autore ha spinto la direzione ad aumentare le vendite dei loro beni migliori informando i venditori che il loro unico obiettivo era raddoppiare le vendite di quei tre prodotti e che avrebbero dovuto ignorare tutti gli altri obiettivi.

Per avere successo, devi semplificare ed eliminare la complessità nella tua azienda.

Come tutti sono consapevoli, le grandi società sono spesso molto complicate. Vale a dire, i manager devono essere competenti nel gestire la complessità e spesso non vedono l'ora di stimolazione intellettuale e sfida che li porta. Tuttavia, abbraccia o addirittura incoraggia la complessità veramente la strategia più efficace per costruire un'azienda di successo? La maggior parte delle persone pensa che le dimensioni di un'azienda e l'ampia gamma di prodotti siano utili, dal momento che più beni vende un'azienda, maggiore è il profitto che produce, secondo la saggezza convenzionale. La complessità interna, d'altra parte, ha costi nascosti significativi. Logistica più complessa, una maggiore formazione delle vendite e una quantità sproporzionata di manodopera amministrativa sono tutte richieste da un'ampia varietà di beni rispetto a un intervallo limitato, tra gli altri fattori. Queste variabili aumentano il costo totale di fare affari per l'azienda, potenzialmente di quanto gli articoli extra generano entrate.

Dall'altro lato, semplificare la tua azienda può aiutarti a risparmiare sulle spese. Ogni dipendente del business sarà in grado di prestare tutta la loro attenzione ai pochi articoli offerti se limiti e concentri la linea di prodotti. Ciò consente loro di ottenere una comprensione più approfondita della manciata di beni più essenziali di quanto non avrebbero dovuto destreggiarsi tra centinaia di loro. Di conseguenza, le attività amministrative sono rese più facili e le economie di scala - i vantaggi ottenuti facendo più della stessa cosa - sono realizzati in settori come la produzione e il trasporto di conseguenza. Il significato di questi vantaggi è innegabile. Ad esempio, uno studio di 39 aziende di medie dimensioni ha scoperto che le aziende con la minima complessità avevano il maggior successo. Come conseguenza della vendita di una piccola varietà di beni a meno clienti e di lavorare con meno fornitori, sono stati in grado di aumentare i loro margini di profitto.

Inutile dire che semplificando la tua azienda, è possibile ridurre le spese e, di conseguenza, migliorare i profitti.

Puoi utilizzare la regola 80/20 in ogni area della tua azienda, dai negoziati agli sforzi di marketing più mirati.

Ora dovresti capire come utilizzare la regola 80/20 per limitare la varietà del prodotto aumentando contemporaneamente la redditività. Ma che dire di tutti gli altri aspetti dell'azienda che hanno bisogno di attenzione? Fortunatamente, la regola 80/20 è così adattabile che può essere utilizzata a quasi tutti i dipartimento o funzione di un'azienda al fine di migliorare le possibilità di successo. Ad esempio, che si tratta di consumatori, fornitori o partner commerciali, le discussioni sono una componente essenziale delle operazioni di ogni azienda. Normale per una negoziazione è che le questioni da affrontare sono state meticolosamente pianificate in anticipo. Tuttavia, ce ne sono semplicemente troppi questa volta. Un'analisi 80/20 mostrerebbe molto probabilmente che solo una manciata di punti è davvero importante per la tua attività e dovresti concentrare i tuoi sforzi per vincere quei punti piuttosto che tentare di convincere tutti gli altri che hai ragione.

Un altro esempio di utilizzo del principio 80/20 è nel targeting degli sforzi di marketing, che viene discusso più avanti. Nel caso in cui solo il 20% dei tuoi clienti rappresenti l'80% delle tue entrate, dovresti concentrare i tuoi sforzi sulla ricerca e la persuasione di questi consumatori a continuare ad acquistare da te. Dopo aver identificato i consumatori target, puoi guadagnare la loro lealtà fornendo loro un servizio clienti oltraggiosamente eccellente. Quindi, quando crei nuovi beni o servizi, dovresti concentrarti esclusivamente su questo 20 percento del mercato. Sarai in grado di far crescere la tua quota di mercato pur vendendo agli stessi consumatori di prima.

Immagina qualcuno come Nicholas Barsan, uno degli agenti immobiliari più noti e di grande successo degli Stati Uniti, che guadagna oltre $ 1 milione in commissioni ogni anno. Più di un terzo di questo denaro proviene da clienti abituali che successivamente rivendono le loro case, dimostrando che il suo approccio di concentrarsi sul mantenere felici i suoi migliori clienti è redditizio. Ormai, dovrebbe essere ovvio che la regola 80/20 può essere usata quasi universalmente in qualsiasi tipo di situazione aziendale.

Modificando il tuo modo di pensare, puoi applicare il principio 80/20 alla tua vita quotidiana.

Utilizzando gli esempi aziendali, puoi vedere che il principio 80/20 viene spesso utilizzato determinando quale 20 percento degli input produce l'80 % dei risultati in una determinata situazione. Tuttavia, nella tua vita quotidiana, è impossibile condurre questo tipo di indagine. Avrai bisogno di qualcos'altro per compensare questo: 80/20 pensiero. Tutte le cause e gli input sono considerati ugualmente significativi nel pensiero convenzionale, che è di natura lineare. Come giovani, ci viene insegnato, ad esempio, che tutti i nostri amici sono ugualmente importanti per noi indipendentemente dalla loro età. Come risultato di questa situazione, il pensiero 80/20 riconoscerebbe la realtà che non tutte le connessioni sono importanti come un'altra. Alcuni amici sono più essenziali di altri e le nostre connessioni con loro sono più significative di quelle con il resto dei nostri amici.

Se guardi le tue amicizie nel loro insieme, potresti sostenere che il 20% di loro genera l'80% del loro "valore", che include, ad esempio, le emozioni del piacere e del cameratismo che ottieni da tali connessioni. La differenza principale tra un'analisi 80/20 e il pensiero 80/20 è che l'analisi richiederebbe di raccogliere dati e analizzarli al fine di determinare chi è il 20% più importante della popolazione, mentre in 80/20 pensano che lo faresti Stima semplicemente chi sia il 20% più importante della popolazione. Sebbene il valore delle tue connessioni non possa essere valutato in numeri esatti in questa situazione, potresti sempre chiederti: "Delle persone nella mia vita, chi sono i più importanti per me?" Quando ci penso, quanto tempo di qualità trascorro con loro ogni settimana? Questo tipo di richiesta ti aiuterà a determinare quali delle tue connessioni sono più essenziali per te.

Se segui la regola 80/20, dovresti lottare per la qualità piuttosto che la quantità e concentrarti sullo sviluppo del 20 percento più importante e significativo delle connessioni. Questo tipo di pensiero 80/20 può essere applicato a una varietà di situazioni della propria vita senza il requisito per prove empiriche.

Piuttosto di concentrarsi sulla gestione del tempo, dedica la tua attenzione alle attività più essenziali.

Molto probabilmente non hai familiarità con l'idea della gestione del tempo, che è spesso sostenuta nelle pubblicazioni di auto-aiuto. Il concetto fondamentale è di aiutarti a fare di più nel tempo che hai disponibile e questo approccio ha dimostrato di essere efficace: migliora la produttività di circa il 15-25 %. Tuttavia, esiste un metodo più efficace per diventare più efficiente. Mirare a una maggiore efficienza completando più attività in un determinato periodo di tempo è l'obiettivo della gestione del tempo. I dirigenti con un programma frenetico ne trarranno beneficio, poiché il primo passo è classificare le proprie attività quotidiane in base alla loro importanza. È qui che iniziano le difficoltà: la maggior parte delle persone non è in grado di scegliere quale delle loro attività è la più essenziale e, di conseguenza, definiscono il 60-70% della loro lista di cose da fare come "alta priorità".

Di conseguenza, cosa è successo? Di conseguenza, i loro calendari vengono sovraffollati e le loro ore di lavoro diventano più lunghe. Al fine di evitare di essere oberati di lavoro e, nel peggiore dei casi, soffrire di esaurimento, non è una buona idea stipare ancora più faccende in un programma già sovraccarico. In alternativa, la gestione del tempo 80/20, spesso nota come "rivoluzione del tempo", ti aiuta a identificare il 20 percento delle tue attività che generano l'80 % dei tuoi risultati e quindi concentrando i tuoi sforzi su tali compiti. Mentre lavorava per una società di consulenza, l'autore ha scoperto che la sua organizzazione ha avuto più successo di altri non facendo più sforzi. (Vedi Allegato A.) ​​La maggior parte delle volte, i consulenti tentano di affrontare una vasta gamma di problemi per i loro clienti, con conseguente lavoro di superficie principalmente, con il cliente alla fine responsabile di mettere in azione qualsiasi suggerimento.

D'altra parte, i colleghi degli autori si sono concentrati sul 20% più critico dei problemi dei loro clienti e hanno utilizzato il tempo che hanno risparmiato per aiutare i clienti a eseguire i loro suggerimenti. Questa strategia ha permesso loro di sovraperformare altre società di consulenza aumentando anche la redditività dei propri clienti. Questo tipo di "rivoluzione temporale" ti consente di liberare il tempo senza sacrificare la qualità del tuo lavoro o il suo effetto.

Usando la regola 80/20 su larga scala, possiamo migliorare la qualità complessiva della nostra vita.

La maggior parte degli individui descrive la loro felicità generale come una misura della loro intera qualità di vita. Tuttavia, è interessante notare che relativamente pochi di noi tentano davvero di apportare cambiamenti nella nostra vita per renderci felici. In realtà, la maggior parte degli individui trascorre una quantità significativa del loro tempo a svolgere attività che li rendono infelici. Ad esempio, un gran numero di individui sono impiegati in professioni deprimenti. Una tipica giornata dell'ufficio consiste nel sedersi in un cubicolo, fare le faccende senza meta e aspettare pazientemente che il giorno o la settimana giungano a una conclusione. Allora, cosa puoi fare per correggere questa situazione? Detto semplicemente, dovresti fare uno sforzo per determinare la distribuzione del piacere e dell'insoddisfazione nella tua vita, nonché i fattori che lo contribuiscono, prima di agire per provocare un cambiamento.

Considera la seguente domanda: quale 20% della tua vita ti dà l'80% del tuo piacere e quale 20% ti fornisce l'80% della tua miseria? Non appena hai identificato l'80 percento della tua vita che contribuisce alla tua mancanza di felicità, è tempo di agire: ridurre il tempo che dedichi a svolgere tali attività. Ad esempio, se il tuo lavoro ti rende infelice, potresti tentare di trovare soluzioni creative per migliorare la tua situazione. Potresti cercare un impiego alternativo, tentare di ridefinire il tuo attuale, ridurre le ore di lavoro e così via. Ci sono molte opzioni disponibili per te. Tuttavia, non dovresti arrenderti a lavorare in un lavoro che ti rende infelice per il resto della tua vita, non importa quanto sia allettante.

Avere ridotto con successo il numero di cose che ti rendono infelice che ti porterà più tempo ed energia a dedicare alle cose che ti rendono felice in futuro. Avrai più tempo da trascorrere con la tua famiglia e i tuoi amici se, ad esempio, decidi di lavorare meno ore nel tuo lavoro. Basta considerare quale 20 percento delle attività della tua vita rappresenta l'80 % della tua felicità e quindi cerca metodi per trascorrere più tempo impegnati in quel 20 percento delle attività. Se lo fai, avrai un'esistenza più appagante.

Il principio 80/20 è un libro che ha un riassunto finale.

Tra i messaggi più importanti inclusi in queste note vi sono i seguenti: Il principio 80/20 afferma che praticamente in ogni campo, il 20% dell'input o del lavoro provoca l'80% dell'output o del rendimento. Se concentri i tuoi sforzi sul 20 percento dei tuoi sforzi che stanno generando i maggiori risultati, noterai un aumento significativo dell'efficienza a seguito dei tuoi sforzi spesi in modo più efficace. Questa semplice idea può essere abituata a ogni aspetto della tua vita, dalla tua azienda alle tue relazioni con gli altri e alla tua qualità generale della vita. Di seguito sono riportati consigli pratici da queste note: migliorare le prestazioni della tua azienda. Se sei un imprenditore, puoi mettere l'idea principale di queste note per lavorare per te per far crescere la tua azienda. Ad esempio, potresti fare un'analisi della selezione dei prodotti esistenti e concentrare tutti i tuoi sforzi di vendita sul 20 percento degli articoli più redditizi.

Acquista libro - Il principio 80/20 di Richard Koch

Scritto da BrookPad Team basato sul principio 80/20 di Richard Koch



Post più vecchio Post più recente


lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati